• English Posts,  Fotografie,  Pensieri

    Correnti Island

    The southern part of Sicily… The very place where Ionian Sea & Mediterranean Sea merge together! I spent a day here, with the family, at the end of August. It was a windy day, as often hereby! We were happily flooded by sand & waves! Ok, but what’s the bottom line here? Different winds bring different feelings! A strong summer wind brings a strong sense of freedom… … and photography can catches all of them!  

  • Fotografie,  Pensieri

    One Theme at a Time

    Col motto di “One Theme at a Time” ho iniziato a ristrutturare il mio account Instagram. È un pò di tempo oramai che scattare foto belle non mi è più abbastanza! L’entry level per fare davvero Fo-to-gra-fia è far foto che piacciono, certo, ma soprattutto avere un’idea progettuale e trasmetterla con un messaggio originale: per niente banale e spesso assai dispendioso in termini di tempo ed energia. I saggi ci raccontano che persino un account web dovrebbe avere un filo narrativo, coerente, scandito nel tempo. Dovrebbe lanciare al visitatore fugace un motivo concreto per essere approfondito. Ma non è facile. Non è facile soprattutto per chi ha poche idee o…

  • Fotografie,  Pensieri

    Fotografi a Venezia

    Sono passato da Venezia. L’ho girata a piedi per due ore. Non ho saputo resistere. Ero a Mestre per lavoro, il treno di ritorno l’ho perso volentieri! In sei chilometri di passegiata ho visto persone, studenti, turisti, gondolieri. E fotografi. Tanti fotografi. Troppi fotografi. Gente che fotografa altri fotografi. Incroci di click e orge di click. E allora sul treno di ritorno mi sono interrogato: scattare fotografie è divertente, potrebbe giustificarsi da se? E cosa rimane di diverso a me che cerco di fare fotografia dal turista frettoloso che ottiene il suo scatto bello? Ho pensato che forse qualcosa resta. Osservare un luogo, leggere e commentare la sua storia comincia…

  • Pensieri

    La zona di comfort

    “Cu nesci arrinesci” – “Chi esce riesce”, è un proverbio siciliano che ha sempre ispirato il mio modo di vedere la vita. Il concetto letterale è semplice: espatriare, abbandonare i confini sociali e culturali del proprio ristretto contesto geografico, come condizione necessaria per la propria affermazione. Al di la dei contesti in cui ciò è anche oggi drammaticamente vero, il detto trae origine dalle parole di illustri scrittori siciliani, che come dice Camilleri vedevano la Sicilia troppo spesso «cerchio di arretratezza, di convenzioni, di remore, di abitudini, di leggi»… Il senso del proverbio, tuttavia, può essere allargato oltre il significato letterale. “Uscire” è anche volontà di esplorare, curiosità di comprendere,…